HALE BOPP : PRIME IMMAGINI

E' iniziata la grande campagna osservativa del G.A.T. sulla cometa Hale-Bopp che, secondo le previsioni potrebbe essere la piu' grande dell'ultimo millennio. Hale.Bopp, scoperta il 23 Luglio'95 da due astrofili americani che le hanno dato il nome, raggiungera' il perielio e la minima distanza dalla Terra a cavallo della Pasqua del 1997 (tra l'ultima settimana di Marzo e la prima di Aprile'97). Cionostante la sua attivita', a piu' di 300 milioni di Km dal Sole, e' gia' notevole per non dire eccezionale. Riportiamo qui, in esclusiva, due immagini che abbiamo realizzato ed elaborato nelle scorse settimane.
HB1.JPG
La prima immagine e' stata ottenuta da ALBERTO BRUNATI alle h 0,47 T.U. di Giovedi' 11 Luglio'96 da Venegono Inferiore, al fuoco diretto di un riflettore Newton da 250 mm (f\5), con posa di 5 minuti su pellicola TRI X 400 ASA. Il quel momento la cometa Hale-Bopp, alta circa 45 nella costellazione dello Scudo (verso Sud, al limite del Sagittario, una decina di gradi sopra il brillante pianeta Giove) mostrava un nucleo molto luminoso di aspetto stellare, stimato di m=7,5 (quindi gia' osservabile da tutti con un normale binocolo).
L'immagine di A.Brunati e' molto interessante in quanto mostra la presenza di una netta coda a ventaglio, estesa per circa 10' in direzione antisolare e strutturata con filamenti all'interno. Possiamo interpretare questa coda come composta di plasma e di grande quantita' di polvere : un ottimo auspicio per un grandioso spettacolo tra qualche mese !
HB2.GIF
Nella seconda immagine si osserva il confronto tra due foto della cometa Hale-Bopp , riprese da FEDERICO MANZINI e ROBERTO CRIPPA il 28 Maggio'96 (h 02 T.U.) e il 25 Luglio'96 (h 00 T.U.). Si tratta, per entrambe, della sovrapposizione di 10 pose da 10 sec ottenute con una camera CCD collgata al fuoco diretto di del riflettore da 335 mm (f \ 4,8) della Stazione Astronomica di Sozzago.
Mentre si conferma l'esistenza di una coda a ventaglio in posizione antisolare, queste riprese CCD contengono un ECCEZIONALE RISULTATO SCIENTIFICO : si osservano, infatti, sul davanti della cometa, almeno tre getti rettilinei diretti verso il Sole ed aumentati di intensita' da Maggio allo scorso 25 Luglio.
Si tratta della PRIMA osservazione di questo tipo relativa alla Hale-Bopp e il suo significato e' importantissimo : dimostra che questa cometa e' di attivita' veramente eccezionale perche' nessuna cometa aveva mai mostrato getti cosi' violenti a cosi' grande distanza dal Sole.

Torna alla Homepage

Webmaster: Lorenzo Comolli - Servizio di hosting fornito da
Copyright ©1996-2006 GAT Gruppo Astronomico Tradatese