Sensazionali immagini degli shell !!!

HB0902A.JPG [26K] HB0902B.JPG [29K] HB0902C.JPG [21K]

Ecco qui alcune immagini della Cometa Hale-Bopp che abbiamo ripreso il 9 febbraio '97 (Federico Manzini, Cesare Guaita, Roberto Crippa); sono state ottenute dalla somma di 10 immagini CCD di 5 sec. l'una di esposizione con un riflettore da 15 cm dell' Osservatorio SAS di Sozzago Novara/Milano/Italy) equipaggiato con una Camera CCD HiSIS22.

Dopo elaborazioni con l' algoritmo di Larson Sekanina, un' esplosione era chiaramente visibile in entrambe le immagini, forse proveniente dallo stesso getto ad angolo di posizione di 310 (angolo di posizione 0 il Nord).
In pi nella nostra immagine del 9 di febbraio evidente la presenza dello stesso sistema di gusci multipli osservato per la prima volta in immagini di Pic du Midi del 4 febbraio.

Si possono fare su queste immagini alcuni commenti:
1- entrambe le macchie brillanti da noi osservate, si sono formate al piede di un singolo getto: Questo sembra contrastare l' ipotesi di Sekanina riguardante l' origine dei getti multipli della HB (secondo Sekanina ogni getto doppio simmetrico dovrebbe provenire da una emissione a cono di gas e polvere prodotta da una regione attiva vicino al polo).
In effetti, se Sekanina ha ragione, un Flash all' interno di un getto deve produrre una sua controparte anche in un secondo getto simmetrico al primo. Ma entrambi i flash che noi abbiamo osservato l'11 settembre e il 9 febbraio sono situati in una singola posizione!
2- I sistemi di gusci multipli sono sensazionali e difficili da spiegare soprattutto perch essi mostrano centri geometrici differenti.
Un legame con qualche tipo di attivit ritmica dei getti sicuramente possibile ma, in questo caso, la spaziatura uguale tra i singoli gusci diventa difficile da spiegare.
Un ovvia spiegazione alternativa la correlazione con qualche rotazione del nucleo. Ma, in questo caso sembra possibile solo una rotazione molto lenta, perch il numero di gusci all'interno di ogni sistema non cambiato dalle immagini di Pic Du Midi del 4 febbraio alle nostre immagini del 9 febbraio.

In ogni modo molti sistemi differenti di gusci con centri geometrici differenti potrebbero essere correlati alla geometria del nucleo: perch non supporre un nucleo multiplo con componenti pi o meno in contatto reciproco (come per esempio nel caso di Toutatis e Gaspra)?

Affascinante vero????

Cieli Sereni!!!


Torna alla Homepage

Webmaster: Lorenzo Comolli - Servizio di hosting fornito da
Copyright ©1996-2006 GAT Gruppo Astronomico Tradatese